22Varese Ligure è un piccolo borgo situato in provincia di La Spezia, a poca distanza dalla Riviera di Levante e dalle Cinque Terre. Immerso nell’Alta Val di Vara e circondato dagli Appennini, Varese Ligure è un centro agricolo e commerciale, meta turistica privilegiata per il fascino dell’architettura, testimoniato da quel piccolo borgo dentro il borgo costituito dalle case-botteghe disposte in circolo, noto come Borgo Rotondo.

Il borgo di Varese Ligure era in origine punto strategico, sorto nel luogo di un insediamento bizantino, in cui si incontravano i percorsi degli scambi commerciali che avevano luogo nella pianura Padana, coinvolgendo le città di Parma, Piacenza, Tortona, con Genova e Sestri Levante ma anche tra Genova e Lucca e Pisa. Dopo le dominazioni bizantine e Longobarde, Varese Ligure fu teatro, alla fine del XII secolo, delle contese tra le famiglie dei conti Fieschi e Pinelli, che si risolsero alla fine del XIII secolo a favore dei primi. Divenuti proprietari della zona della Val di Vara, i Fieschi fondarono un borgo che divenne fulcro della zona, costituito da case murate tra loro uguali. Nel 1386, il feudo passò al Doge genovese Antoniotto Adorno. Nel 1472 Varese passava alla famiglia di feudatari Landi, ma nel 1478 venne riconquistato da Gian Luigi Fieschi “il Vecchio”. Nel 1547 Varese Ligure entrò a far parte della Repubblica di Genova.

Varese Ligure è uno dei “Borghi più belli d’Italia” e d’eccezionale interesse è l’originario impianto urbanistico della città. Il primo nucleo, detto Borgo Rotondo, sorse nel sec. XIII per volere della famiglia genovese dei Fieschi che, per motivi difensivi, creò intorno alla piazza del mercato una struttura circolare di case e palazzi chiusa da due sole porte.
Territorio dalle spiccate tradizioni agricole, è attivo da tempo nel campo delle energie rinnovabili e in quello delle produzioni biologiche, impegno che ha permesso di conquistare importanti riconoscimenti a livello europeo e nazionale.
Varese Ligure è infatti il primo Comune in Europa ad avere ottenuto la certificazione ambientale ISO-14001, rilasciata dal Rina (Registro Navale Italiano) e la registrazione EMAS da parte del Comitato Ecolabel-Ecoaudit che hanno accertato significativi processi di efficienza ambientale, verificato l’assenza di agenti inquinanti, garantito la qualità dei servizi urbani e riconosciuto la valenza turistica del territorio. L’adozione di politiche ambientali “all’avanguardia”, ha contribuito a proporre Varese Ligure come una nuova e valida alternativa turistica che offre al visitatore la possibilità di scoprire il fascino e la suggestione di testimonianze storiche ed artistiche uniche nel loro genere e di addentrarsi nell’importante patrimonio naturalistico della “Valle del biologico”.Valle del biologico, così ribattezzata grazie l’abilità delle imprese varesine del settore agricolo e zoologico a saper coniugare un’attività imprenditoriale con il rispetto della natura del luogo e le sue tradizioni contadine.
Consiglio enogastronomico finale : andate a mangiare al piccolo ma ottimo Ristorante “I Fieschi”, buona cucina con un rapporto qualità prezzo davvero giusto.