test2020-08-05T08:50:07+00:00

FASE 1, 2, 3 -PRONTI VIA-

By |5 Giugno 2020|Categories: Primo piano, Uncategorized|

"Le sofferenze di questi mesi non vanno brandite gli uni contro gli altri e invito ancora una volta la politica a unirsi per superare questa fase drammatica. Chiedo a tutte le istituzioni di mostrarsi all'altezza, loda i milioni di italiani che hanno lavorato e rispettato le regole ma alza la voce contro le strumentalizzazioni, tanto più odiose se fatte sul dolore e sui lutti provocati dal coronavirus. Chiedo, altresì, un sussulto di responsabilità, dovuto e meritato da un Paese che si è unito per affrontare l'emergenza e ora si rimbocca le maniche per ripartire. Nel 1946 la nascita della Repubblica segnò un nuovo inizio per l'Italia che superò le divisioni grazie a forze politiche che, divise, collaborarono per scrivere la Costituzione e si ritrovarono sui grandi valori. Quello spirito costituente rappresentò il principale motore della rinascita dell'Italia e questa sostanziale unità morale è stata il vero cemento che ha fatto nascere e ha tenuto insieme la Repubblica ed è proprio quel che ci fa riconoscere, ancora oggi, legati da un comune destino". Lo stesso spirito unitario, che fa essere il 2 giugno un simbolo per la nostra ripartenza, ci deve far oggi affrontare un nemico invisibile che ha sconvolto il Paese". Sergio Mattarella Non tutto è alle spalle, "la risalita non sarà veloce, la ricostruzione sarà impegnativa, per qualche aspetto sofferta. Serviranno coraggio e prudenza" per pensare ai cambiamenti del futuro ma tenendo sotto controllo il "possibile ritorno del virus". Il governo dovrà agire con "tempestività e lungimiranza" per sostenere chi è stato colpito e per "pianificare investimenti e interventi di medio e lungo periodo, che consentano di dare prospettive solide alla ripresa del Paese".

QUANDO FINISCE UN GOVERNO DI CONTRATTO

By |13 Agosto 2019|Categories: Primo piano|

Parliamo di un Governo che si era definito del cambiamento ed effettivamente c'è stato: in peggio! La situazione economica è peggiorata, sul piano sociale nulla è mutato, mentre sul piano elettorale è cambiato tutto, a favore di una destra truce, reazionaria ed anche bigotta. Insomma la crisi è un bene ma Salvini l'ha fatta a suo uso e consumo. Dunque evitiamo di commettere errori e pensiamoci bene prima di andare disinvoltamente alle urne.

PENSIAMO AL FUTURO

By |17 Marzo 2019|Categories: Primo piano|

Non possiamo arrenderci o essere indifferenti alla perdita della biodiversità e alla distruzione degli ecosistemi, spesso provocate dai nostri comportamenti irresponsabili ed egoistici. «Per causa nostra, migliaia di specie non daranno gloria a Dio con la loro esistenza né potranno comunicarci il proprio messaggio. Non ne abbiamo il diritto» (Papa Francesco)

DIVERSAMENTE PD

By |25 Gennaio 2019|Categories: Primo piano|

"Oggi è più facile scappare che entrare nel PD. Eravamo il partito della società civile, siamo diventati il partito delle polemiche interne. Dobbiamo tornare una grande comunità democratica, inclusiva e solidale. Per farlo abbiamo bisogno di staccare la spina alle logiche del passato. Così la prima rivoluzione sarà promuovere le primarie sempre e per tutti come strumento di selezione della classe dirigente. Basta con i pacchetti di tessere per “comprarsi” il voto dei circoli ed eleggere i segretari. Facciamo contare gli iscritti con consultazioni continue sulla linea politica e restituiamo dignità alla parola democratici. (M Richetti)