L’uscita di questo doppio album conferma come la musica sia inevitabilmente il sottofondo della nostra vita. Questo splendido album che ripercorre la storia dell’artista (indimenticabile) Pino Daniele, in realtà, canzone dopo canzone, ci fa rivivere anche la nostra vita. Si tratta, dunque, di un album con poche novità ma di grande valore per la qualità e la bellezza della musica che Pino Daniele ha sempre saputo offrire. Inventore del blues napoletano, il suo sound originale è stato il frutto di diverse contaminazioni culturali e musicali che ha arricchito grazie a tante e qualificate collaborazioni con bravissimi musicisti. Per tutti questi motivi vi consiglio di comprare questo disco e di gustarvelo minuto dopo minuto con molta attenzione, se saprete farlo vi troverete le ragioni di una vita comunque bella.

Sono passati poco più di cinque mesi da quando la mattina del cinque gennaio le agenzie rilanciarono la terribile notizia della scomparsa di Pino Daniele: seguirono un lutto profondo nel mondo della musica e dello spettacolo, l’inchiesta giudiziaria su quel decesso avvenuto per arresto cardiaco in auto nel lungo viaggio dalla Maremma a Roma, la polemica sui funerali che poi si sono trasformati in un momento di grande raccoglimento e commozione in ben due città, Roma e la sua Napoli.

A distanza di cinque mesi arriva sul mercato il primo album postumo di Pino Daniele, disponibile per il download e nei negozi tradizionali da martedì 9 giugno: si intitola NERO A METÀ LIVE il doppio cd che racchiude tutte le emozioni dell’ultimo concerto di Pino Daniele.
Il 22 dicembre al Mediolanum Forum di Assago a Milano il bluesmen teneva quello che sarebbe stato l’ultimo show tutto suo di fronte ad un pubblico, riproponendo sul palco con la formazione originale tutte le canzoni contenute nell’omonimo terzo album in carriera datato 1980, quello che consacrò definitivamente il suo blues partenopeo rendendolo immortale.
Quella di Milano è stata l’ultima trionfale tappa del tour NERO A METÀ, che ha riportato Pino Daniele sul palco insieme a Tullio De Piscopo alla batteria, James Senese al sax, Gigi De Rienzo al basso, Agostino Marangolo alla batteria, Ernesto Vitolo (piano, tastiere ed organo), Rosario Jermano alle percussioni, Rino Zurzolo al contrabbasso ed Elisabetta Serio alle tastiere.

Questa nuova versione dell’album, oltre alla registrazione integrale del concerto del 22 dicembre 2014 a Milano, contiene anche un brano inedito dal titolo Abusivo, realizzato grazie al recupero di un provino originale del 1975, con chitarra e voce dell’epoca, ed una jam session registrata nel 2015 con Tullio De Piscopo alla batteria, Gigi De Rienzo al basso ed Ernesto Vitolo all’organo.
Una vera chicca per i fan di Pino Daniele.
L’album postumo è stato anticipato in radio dalla versione live di “A testa in giù”, uno dei brani più celebri di Pino Daniele estratto dal doppio album.
NERO A METÀ LIVE è disponibile nelle versioni doppio cd (con un booklet fotografico di 60 pagine che documenta tutte le tappe del tour con immagini inedite da backstage, prove e concerti), doppio vinile 180 gr. (con un booklet fotografico di 16 pagine) e in versione digitale per il download con una bonus track, il demo originale di “Abusivo” inciso nel 1975.

articolo tratto da “optimaitalia”